Spaghetti con pomodorini piastrati e origano fresco

Potete usare questa ricetta di pomodorini per condire la pasta, ma anche per mangiarli sul pane. 🍝 🥖
Sono inirodomop, più che pomodorini, perché sono cotti tutto al contrario rispetto alle regole canoniche.

Potrebbero essere pomodorini confit

Sarebbero simili per via del condimento -olio sale zucchero- ma i confit hanno bisogno di ore a bassa temperatura, questo dunque sarebbe un confit accelerato, tipo una tartaruga turbo.

Se fossero confit, sarebbero pomodorini al forno

Questi, al contrario, sono pomodorini in padella che si bruciacchiano e sgualciscono un po’, tipo Brad Pitt appena alzato la mattina.

Origano selvatico ne abbiamo?

Magari! Almeno fresco? Ma che vi costa una piantina su balcone?
Niente basilico sui pomodorini? D’estate? In Italia? Eh, andiamo controcorrente, tipo domani al lavoro completo grigio e sandalo tacco dodici di raso fucsia.

Questa è una ricetta da bastian contrari, come quando avevamo quindici anni e facevamo il contrario di tutto quello che ci veniva detto, così d’istinto, a prescindere.
Tipo “questo ragazzo non fa per te” e noi continuavamo ad uscirci…

Però questa ricetta ha conseguenze molto meno disastrose.


Ricetta

Ingredienti:

  • 160 g di spaghetti grossi
  • 180 g di pomodorini datterini
  • 2 rametti di origano fresco
  • zucchero di canna q. b.
  • sale q. b.
  • olio evo q. b.

2 porzioni

30 minuti

Facile

Lavate i datterini e tagliateli a metà (o in 3 parti se sono grandi), sistemateli sul tagliere e conditeli dal lato del taglio con olio, sale e zucchero di canna.

Ungete una padella antiaderente con un tovaglio di carta bagnato con olio extravergine di oliva, mettete la padella sul fuoco a fiamma media e poggiate i pomodorini, ben distanziati, con la parte appena condita a contatto con la piastra, così:

In un paio di minuti dovrebbe formarsi una crosticina, come in foto: se è così rigirateli, altrimenti lasciateli ancora piastrare.

Una volta rigirati, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere ancora 3 minuti, quindi toglieteli dalla padella e teneteli da parte. Non lavate la padella: la useremo per saltare gli spaghetti sfruttando il fondo di cottura dei pomodorini.
A questo punto cuocete gli spaghetti e poi scolateli tenendo da parte 1 mestolo dell’acqua di cottura.
Versate quindi gli spaghetti nella padella dei pomodorini e mantecate a fiamma vivace aggiungendo metà dell’acqua di cottura che avete messo da parte; se necessario, aggiungete altra acqua.
Lavate i rametti di origano e staccate le foglie, quindi unite agli spaghetti l’origano e i pomodorini, mescolate bene e servite.

2 pensieri riguardo “Spaghetti con pomodorini piastrati e origano fresco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...